About

Michele Bondesan

si forma presso la Fondazione Siena Jazz con Silvia Bolognesi, prendendo parte anche a diverse edizioni dei Seminari Estivi (Paolino Dalla Porta, Furio Di Castri, Anders Jeormin, Omer Avital, Matt Penmann).
Consegue la laurea di secondo livello in contrabbasso classico presso l’ISSM “Peri – Merulo” di Reggio Emilia con il M. Amerigo Bernardi, studiando inoltre con Alberto Bocini, Giuseppe Ettorre, Antonio Sciancalepore.
Nel 2021/22 frequenta il Master di secondo livello di ricerca artistica in ambito musicale “AReMus – Art Research in Music ” presso il conservatorio “S. Cecilia” di Roma con u progetto sull’improvvisazione trans-disciplinare.
Si esibisce con vari ensemble ed orchestre giovanili e professionali: Orchestra Giovanile Italiana, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza (1° contrabbasso), Orchestra dell’Accademia della Scala (1° contrabbasso e concertino, biennio 2020/21), Orchestra Toscana dei Conservatori, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Senzaspine, Ensemble Bernasconi, Icarus Ensemble.
Nell’ambito del jazz e dell’improvvisazione si esibisce in numerosi festival e rassegne con: Fabbrica5 (premiato al concorso nazionale Conad Jazz Contest di Umbria Jazz), con cui registra e pubblica l’album Fabbrica5 (a Simple Lunch Records, 2016); BlueRing Orchestra, con cui registra l’album Bluering – Vol. I (Rudi Records 2018); Brotherhood (duo con il fratello Tobia), con cui registra Oak (Aut Records 2019) e River Stone (in corso di pubblicazione, 2021); BlueRing Ensemble, con la collaborazione di Giancarlo Schiaffini e Silvia Bolognesi, con cui registra Materia, (Aut Records 2020); Big Monitors di Giancarlo Tossani, con cui registra l’album Knotes and Notes (Auand, 2021); BlueRing Underwood, con cui incide Underwood (in corso di pubblicazione, 2022); Katharsis, con cui incide il disco di esordio nel 2021 (in corso di pubblicazione).
Collabora con: Giancarlo Schiaffini, Gabriele Mitelli, Tobia Bondesan, Giuseppe Sardina, Andrea Grillini, Silvia Bolognesi, Giancarlo Tossani, Francesco Orio, Fabrizio Puglisi, Emanuele Parrini, Luca Perciballi, Alessandro Giachero, Achille Succi e numerosi altri.

È tra i direttori artistici di BlueRing-Improvisers, collettivo e associazione di musicisti dediti all’improvvisazione e alla musica ricerca che all’attività concertistica affianca la produzione discografica e numerose attività didattiche in forma di residenze artistiche e workshop (alcuni dei quali tenuti in veste di docente). Dal 2017 organizza in qualità di direttore artistico e docente “ISAR – ImproSummerArtistResidency”, residenza artistica incentrata sulla musica di ricerca e sull’interazione transmediale.
Dal 2021 è il direttore artistico del Now Music Festival, rassegna concertistica incentrata sull’improvvisazione e sulla musica di ricerca presso la quale si sono esibiti alcuni tra i maggiori musicisti italiani sul piano internazionale (Marco Colonna, Silvia Bolognesi, Roberto Dani, Giancarlo Schiaffini, Errico De Fabritiis, Luca Tilli, Emanuele Parrini, Roberto Bellatalla e altri).